Natale a Londra e la zuppa di cipolla

Sta arrivando a Natale. Le strade sono infrequentabili, turisti eccitati, buste dello shopping, la canzone dei Wham e Mariah Carey in ogni negozio dal piu’ piccolo al piu’ grande, l’odore del caffe’ alla zucca e canella…e il Natale in ufficio.

Cena di natale con il team, cena di natale con il dipartimento, pranzo di natale con quello che partira’ per natale, drinks il venerdì e il giovedì perché’ e’ quasi natale, il Christmas Jumper day con foto, dolci e biscotti perché’ e’ quasi natale..una lista infinita di eventi a tema natalizio che poi saranno discussi il giorno dopo da chi se le ricorda generic sildenafil. Sembrano tutti impazziti, occhi lucidi al solo pensiero di essere autorizzati allo stupore alcolico per un mese intero. E Il picco di tutto questo e’ il party aziendale di Natale. E io ho paura, come ogni anno. Provo a cercare consigli.

Tutti i maggiori giornali o tabloid hanno scritto una lista di consigli su come sopravvivere il party di natale aziendale. Il Daily Telegraph consiglia di evitare pettegolezzi, non bere troppo e non andarsene troppo presto. Il mio consiglio preferito e’ fare in modo di avere sempre la mano libera per stringere la mano, quindi niente bicchiere di vino in una mano e panino nell’altra.

Ho persino trovato dei consigli per vivere il party di natale in maniera sana che include il consiglio di avere un pranzo abbondante prima del party, bere acqua durante il giorno per non arrivare disidratati e, consiglio super, iniziare a prendere qualche giorno prima del party milk thistle (cardo mariano ?) che aiuta il fegato a gestire l’eccesso di alcool.
Il Guardian ha fatto persino una live chat per permettere ai lettori di chiedere consigli.

Sempre nel Guardian c’era un articolo su come sopravivvere al party di Natale se si e’ introversi.

Gli articoli sono unanimi nel consigliare di non bere troppo, primo consiglio che verra’ puntualmente trasgredito da molti. La tentazione dei free drinks e’ molto difficile da superare. Ogni senso di colpa verra’ messo a tacere col dry January, in cui molti promettono di non bere per un mese..e soffrono. Evitate I pub il primo di febbraio e il primo fine settimana di Febbraio.

E partecipare, fare presenza e provare a non passare la serata incollata al muro stile carta da parati..

Quest’anno in ufficio hanno organizzato la serata low cost nella mensa aziendale ( che dire?wow!). Quindi cena alle 16:30 con tacchino e serata al pub dalle 17:30. Quando il mio manager mi ha chiesto se volessi la zuppa di cipolla come antipasto, ho capito come la mia voglia di partecipare, consigliata dai tanti articoli, avesse trovato un limite….e la zuppa di cipolle alle cinque del pomeriggio e’ quel limite

Ringrazio l’amico immaginario che ha la festa di compleanno immaginaria proprio quel giorno. Tutti abbiamo bisogno di un amico immaginario.

Related Post

.yuzo_related_post img{width:120px !important; height:110px !important;}
.yuzo_related_post .relatedthumb{line-height:15px;background: !important;color:!important;}
.yuzo_related_post .relatedthumb:hover{background:#fcfcf4 !important; -webkit-transition: background 0.2s linear; -moz-transition: background 0.2s linear; -o-transition: background 0.2s linear; transition: background 0.2s linear;;color:!important;}
.yuzo_related_post .relatedthumb a{color:!important;}
.yuzo_related_post .relatedthumb a:hover{ color:}!important;}
.yuzo_related_post .relatedthumb:hover a{ color:!important;}
.yuzo_related_post .yuzo_text {color:!important;}
.yuzo_related_post .relatedthumb:hover .yuzo_text {color:!important;}
.yuzo_related_post .relatedthumb{ margin: 0px 0px 0px 0px; padding: 5px 5px 5px 5px; }

jQuery(document).ready(function( $ ){
//jQuery(‘.yuzo_related_post’).equalizer({ overflow : ‘relatedthumb’ });
jQuery(‘.yuzo_related_post .yuzo_wraps’).equalizer({ columns : ‘> div’ });
})

Related Post

It's only fair to share...Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someoneShare on RedditDigg this

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *